[NSFW] Il Female Gaze di Maria Kotylevskaja con le Pellicole LomoChrome Metropolis e Babylon Kino

La fotografa berlinese Maria Kotylevskaja, oltre ad ispirarsi alla natura e ai corpi femminili, desidera cambiare la nostra visione del corpo femminile. Questo suo progetto sarà presto riassunto in un libro fotografico; Maria ha condiviso con noi una parte della serie, creata con le nostre pellicole LomoChrome Metropolis e Babylon Kino e ha condiviso il suo pensiero sul Female Gaze.

© Maria Kotylevskaja

Da tre anni sto lavorando ad una serie fotografica in cui ritraggo donne nude nella natura. Sopratutto nella fotografia di nudo, credo si veda ancora troppo raramente il 'female gaze' - lo sguardo femminile della donna nei confronti di un’altra donna, in questo caso del corpo femminile. In generale, penso che sia assurdo che nella nostra società una donna nuda sia sempre vista in un contesto sessuale. Per me, il corpo nudo di una donna, è soprattutto un'espressione di libertà e naturalezza!

© Maria Kotylevskaja

Vorrei trasmettere questa espressione di libertà e naturalezza attraverso immagini pure, modelle con pochissimo trucco, scatti non ritoccati che dipingono il corpo femminile nella sua bellezza individuale.

Generalmente mi rimangono più impresse le immagini analogiche, per questo ho deciso di fare una selezione dei miei scatti su pellicola e unirli in un libro.

© Maria Kotylevskaja

Questo mese voglio finire la serie e concentrarmi sulla selezione delle immagini. In questo articolo vi ho mostrato un intero set, ma nel libro mostrerò solo le mie foto preferite. Ho deciso di utilizzare il maggior numero possibile di pellicole diverse per avere una maggiore varietà di colori e contrasti nel libro. Ovviamente, le pellicole Lomo non potevano mancare!

© Maria Kotylevskaja

Mi ha entusiasmata particolarmente scattare con la pellicola Babylon Kino! Precedentemente ho usato pochissimo le pellicole in bianco e nero poichè prediligo catturare i colori nei miei scatti: non mi innamoro facilmente dei bianchi e neri. Inoltre, non ho mai scattato foto con ISO 13 prima.

Ma adoro i risultati ottenuti con la pellicola Babylon Kino, i contrasti e la finezza della pellicola! C'è qualcosa di molto magico nelle immagini, soprattutto quelle scattate alla luce diretta del sole; non devi aver paura dei bassi ISO!

© Maria Kotylevskaja

Scattare foto nella natura è particolarmente emozionante per me. Non hai il controllo della luce perché ogni nuvola che passa cambia l'illuminazione e non puoi controllare un tramonto. Tutto cambia in continuazione: lo stesso punto, un mese o una settimana dopo, è completamente diverso.

© Maria Kotylevskaja

Devi essere flessibile e in grado di adattarti rapidamente alle circostanze. Ecco perché preferisco fotografare con pellicole più versatili, che ti permettono di ottenere risultati anche utilizzando impostazioni errate o che mi consentono di sovra o sottoesporre deliberatamente per creare uno stato d'animo specifico.

Alla luce diretta del sole, in penombra al tramonto o in controluce, con un rullino Lomochrome Metropolis sei sempre perfettamente a posto. Penso che i colori funzionino particolarmente bene con i toni del verde e del giallo, contribuendo ad ottenere un aspetto quasi mistico.

© Maria Kotylevskaja

Mille grazie a Maria per le splendide fotografie! Seguila su Instagram, visita il suo sito e tieni d'occhio i suoi lavori ed il suo libro fotografico!
Grazie mille anche alle modelle Albina, Vesta e Elli.

Scritto da alinaxeniatroniarsky il 2021-01-05 in #gear #cultura #news #persone

Altri Articoli Interessanti