Il Campo Visivo Unico di Perry Carbonell con la Lente Artistica Atoll Ultra-Wide Angle 17 mm f/2.8

Quando si tratta di dare un'impronta unica alla composizione visiva, il project manager e fotografo Perry Carbonell di Sydney non si tira indietro. Gli angoli e le prospettive nitide e distintive del fotografo, con costanti esperimenti nelle lunghe esposizioni, sono stati ulteriormente esaltati grazie alla Lente Artistica Atoll Ultra-Wide Angle 17 mm f/2.8. Leggi l'esperienza di Perry con l'obiettivo Atoll in questa intervista.

Foto di Perry Carbonell, Modella: Cassandra Spilling

Ciao Perry, benvenuto sul nostro Online Magazine! Potresti presentarti ai nostri lettori?

Ciao a tutti, il mio nome è Perry Carbonell e sono un fotografo di Sydney, Australia. Fin da piccolo sono stato esposto alla fotografia grazie alla mia famiglia; la stanza di mio zio fungeva da camera oscura dove sviluppava le foto di famiglia. Iniziai a scattare con una Olympus da 4 megapixel, passando poi a fare foto con il mio I-Phone con l'avvento di Instagram, per poi arrivare lentamente al punto in cui sono ora, in cui scatto in analogico e in digitale (e raramente con il mio telefono).

Come fotografo, da dove o da chi trai ispirazione e come descriveresti il tuo stile?

Sono ispirato da tutto ciò che mi circonda, non solo dalla fotografia. Un nuovo film, il nuovo singolo/album della band che seguo, un giro in macchina e assistere ad un'alba/tramonto impressionante, una bella conversazione con gli amici, la scoperta di un nuovo bar, la lettura di qualcosa di totalmente coinvolgente alle prime ore del mattino, o anche come la luce del pomeriggio in estate colpisce la parete del mio soggiorno. Sto cercando di essere più riconoscente e consapevole dei piccoli momenti di ogni giorno. Mi descriverei come un fotografo che ama cogliere i momenti della vita quotidiana.

Foto di Perry Carbonell

C'è molta spontaneità e movimento nei tuoi scatti - sono semplici ma belle istantanee di vita quotidiana. Cosa cattura la tua attenzione quando sei per strada?

Col tempo ho imparato a prendermi il mio tempo, dopo le cattive abitudini della pressione dei social media di mostrare immediatamente i tuoi scatti migliori.

È difficile dire cosa cattura la mia attenzione, ma se dovessi descriverlo, sarebbero semplici momenti in cui posso guardare indietro e ricordare a me stesso: "Sì, mi ricordo come mi ha fatto sentire". Potrebbe essere camminare e guardare le luci della strada durante l'ora blu, potrebbe essere una bottiglia gettata a terra dalla sera prima o la luce del mattino che colpisce il mio bagno alle 7 del mattino. O ancora uno scatto banger di un temporale in arrivo (che sono riuscito a catturare con l'Atoll), o di un amico che fa qualcosa di audace su una scogliera.

In merito a questo, ho una piccola collezione di libri fotografici e il mio preferito è quello di Sebastien Zanella. Sono foto che guardi e pensi "Ehi, so come ci si sente", anche se scatta un mondo lontano lontano dal mio.

Le foto migliori sono un ricordo duraturo.

Foto di Perry Carbonell

Qual è stato l'obiettivo più grandangolare con cui hai lavorato in passato? Secondo te, qual è la migliore ragione per scattare con obiettivi grandangolari?

Il Voigtlander 21 mm con le mie Leica e il Laowa 9 mm con le mie Fuji, sono gli obiettivi più grandangolari che abbia mai usato. La cosa migliore degli obiettivi grandangolari non è solo poter scattare il contesto completo, ma è la capacità di dare alla scena una prospettiva molto diversa. Mi piace soprattutto quando posso avvicinarmi molto a un soggetto.

Foto di Perry Carbonell

Hai provato l'obiettivo in diverse situazioni e con diverse impostazioni. Quali consigli daresti a chi utilizzerà questa lente?

Avvicinati ai tuoi soggetti, più vicino sei meglio è. Osserva i diversi piani della strada: per esempio, se sei al semaforo in attesa di attraversare, il tuo scatto potrebbe essere la gente che aspetta di attraversare il semaforo accanto a te, il traffico, la gente dall'altra parte e gli edifici sul retro. Con questo obiettivo grandangolare otterrai tutto questo: primo piano (persone accanto a te), sfondo centrale (traffico e altre persone dall'altra parte della strada) e sfondo (edifici). Naturalmente anche la composizione, la luce e l'atmosfera della scena sono elementi chiave per far funzionare il tutto.

Foto di Perry Carbonell, Modello: Yuri

Hai anche usato l'obiettivo sulla tua fotocamera digitale Fuji X. Sei soddisfatto dei risultati anche considerando il fattore di crop? Hai avuto un approccio diverso rispetto a quando l'hai provato sulla tua fotocamera a telemetro?

Il fattore di crop non è un problema per me; l'esperienza dello scatto e il risultato sono le cose che cerco. Sì, sono abbastanza soddisfatto dei risultati. Gli scatti risultano più nitidi con la mia Fuji rispetto agli scatti su pellicola. Mi sono divertito a scattare a tutta apertura e l'obiettivo fornisce un piacevole carattere old school.

Le lunghe esposizioni che hai scattato sono impressionanti! Quali impostazioni hai usato?

Per lo scatto del temporale in arrivo: ISO 200, 40 secondi e totale apertura del diaframma. Metre per lo scatto con la panchina: ISO 1000, 1 minuto e anche qui totale apertura del diaframma.

A memoria, nello scatto con la panchina il cielo risulta più scuro perché in quelli del temporale in arrivo c'era un po' di inquinamento luminoso. Una chicca interessante: ho usato un vecchio treppiede instabile per lo scatto del temporale, mentre per la panchina non ho usato nulla, ho semplicemtne appoggiato la fotocamera a terra sulla mia borsa (ho bisogno di un nuovo treppiede!).

Foto di Perry Carbonell

Hai qualche progetto imminente di cui vorresti parlarci?

Considero il mio lavoro di ritrattistica come progetti mini distinti: ci vuole un'attenta pianificazione e la conoscenza del modello, attenzione al suo guardaroba, alla sua personalità e e il giusto abbinamento con una location adatta. Non è solo "presentarsi in una location con un bel modello e scattare". In realtà è più importante avere qualcuno che sia a suo agio e che abbia personalità. Potete trovare i miei ritratti su @mistapc e sul mio sito.

Al di fuori di questo, voglio ricominciare a scrivere. Scrivevo già qualche anno fa e voglio davvero riprendere a farlo. Qualcuno legge di questi tempi? I social ci hanno condizionato a leggere meno, ma io voglio provarci ancora. Ma quello di cui sono davvero entusiasta sono le collaborazioni con Lomography. Spero di averne altre al più presto ;) #letsmakeithappen


Siamo tornati su Kickstarter con la Lente Artistica Atoll Ultra-Wide Angle 17 mm f/2.8: Abbraccia una prospettiva completamente nuova con un obiettivo progettato per full-frame mirrorless e compatibile con fotocamere M-Mount. Scopri la nostra nuova Lente Artistica e supporta il progetto su Kickstarter!

Scritto da charlie_cat il 2021-02-15 in #gear #persone

Maggiori informazioni

Atoll Ultra-Wide 2.8/17 Art Lens

Atoll Ultra-Wide 2.8/17 Art Lens

Abbraccia una prospettiva completamente nuova con questo obiettivo prime compatto che vanta un impressionante campo visivo ultra-ampio di 103º e una distanza di messa a fuoco di 0.25 m con le fotocamere M-Mount. Ottimizzato per foto e video, la lente artistica Atoll Ultra-Wide è progettato per fotocamere a telemetro M-mount analogiche e digitali.

Altri Articoli Interessanti