Shakif Hussain e la Pellicola Fantôme Kino B&N 8 ISO

La comunità di talentuosi fotografi amatoriali è in continua espansione e in grande crescita, e il britannico Shakif Hussain a.k.a. jenquest ne è un grande esempio. Shakif riesce a documentare il suo mondo e le persone che lo circondano con una certa grazia e molto naturalezza. Abbiamo deciso di metterlo alla prova e sfidarlo ad uscire dalla sua zona di confort e scattare con la pellicola Fantôme Kino B&N 8 ISO. Ecco i risultati!

© Shakif Hussain

Benvenuto sul Lomography Magazine, Shakif. Potresti presentarti ai nostri lettori?

Sono un padre di due splendide bambine e uso la fotografia principalmente per documentare la loro crescita, ma anche la street photography è un'altra mia grande passione; prima del COVID scattavo molta street.

Sul tuo profilo Instagram abbiamo notato che scatti quasi esclusivamente con pellicole in bianco e nero, come mai questa scelta?

Scatto a colori molto raramente, prediligo il bianco e nero. Credo che le immagini in bianco e nero vadano dritte al punto. Non ci sono distrazioni e lo spettatore guarda esattamente quello che vuoi che guardi.

Il bianco e nero riesce a trasmettere le emozioni che desidero esprimere al meglio. Trovo molto difficile farlo con il colore, soprattutto perché le immagini a colori possono distrarre molto e gli occhi dello spettatore potrebbero vagare attraverso l'intera immagine e perdere la storia che si sta cercando di raccontare. La pellicola in bianco e nero è inoltre molto più facile da elaborare e sviluppare a casa. Anche se nel mio caso, direi che questo è più un plus piuttosto che una ragione per scattare in bianco e nero.

© Shakif Hussain

Come ti sei trovato a scattare con la pellicola Fantôme Kino B&W 8 ISO?

Ero un po' intimorito all'inizio, ma entusiasta allo stesso tempo. Generalmente scatto senza treppiede, con pellicole veloci. Non scatto mai al di sotto dei 1600 ISO perché amo la grana. La pellicola Fantôme Kino è l'esatto contrario di tutto ciò. Ciò ha messo in moto il mio cervello con diverse possibili idee.

Avrei voluto scattare alcuni ritratti ad amici ma con le restrizioni attuali non era fattibile. Magari la prossima volta.

I risultati mi hanno entusiasmato molto. La grana della pellicola è minima e le immagini risultano molto morbide. I contrasti sono fantastici - i neri, che ricordano l'inchiostro, e i bianchi brillanti hanno risaltato moltissimo le mie immagini. Ho scattato la maggior parte delle immagini a mano libera, ho usato il treppiede solo per una o due immagini.

© Shakif Hussain

Qualche consiglio per altri fotografi che vogliono scattare con pellicole con sensibilità ISO basse?

L'ideale è usare una macchina fotografica manuale con un obiettivo veloce. Potresti aver bisogno di scattare a maggiore velocità e queste fotocamere, oltre a permettertelo ti danno il pieno controllo del processo di creazione dell'immagine.

Seconde te, quale sarà l'evoluzione della fotografia analogica?

Prevedo un futuro molto positivo per la fotografia su pellicola. Molte aziende stanno lanciando nuovi prodotti come gli esposimentri, gli ingranditori, gli scanner per pellicole, le pellicole stesse, etc...Anche se non prenderà sicuramente il posto del digitale, c'è sicuramente un posto per la fotografia su pellicola e sembra che stia decisamente crescendo.


Guarda altre foto di Shakif sulla sua pagina Instagram.

2021-04-07 #news #persone

Altri Articoli Interessanti