Le Sperimentazioni di Eliot Japy con il Dorso LomoGraflok

Dopo la passeggiata fotografica lungo la costa con la pellicola Potsdam Kino, il fotografo francese Eliot Japy è tornato sul nostro Magazine. Recentemente gli abbiamo affidato il LomoGraflok 4×5, il primo dorso istantaneo per il grande formato compatibile con pellicole Fujifilm Instax Wide. Il fotografo ha esplorato tutte le possibilità che questo nuovo dorso offre. Dopo averlo montato su una fotocamera Sinar P2, si è cimentato nella ritrattistica, nello still life e persino nella fotografia d'azione! In questa intervista condivide con noi i suoi scatti che ricordano l'inventario di Karl Blossfeldt ma anche superbe immagini di moda. Eliot ha particolarmente apprezzato il fatto di poter ritrovare i dettagli del grande formato su pellicole istantanee grazie al LomoGraflok.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide a colori e in B/N

Ciao Eliot, bentornato! Dalla tua ultima intervista ti sei cimentato in qualche nuovo progetto?

Ciao, grazie. Sì, certo! Al momento sto lavorando a diversi progetti in laboratorio, alcune stampe analogiche e ad un progetto su processi alternativi che include prove di tricromia e stampa su tessuto.

Al momento stai studiando presso la scuola di fotografia Gobelins di Parigi: è qui che hai scoperto la fotografia istantanea e le fotocamere di grande formato?

Conoscevo già la fotografia di grande formato, ma non sapevo come essere autonomo con essa, così ho imparato ad usarla a scuola e mi è piaciuta molto. Ora la uso anche per progetti extra scolastici. Per quanto riguarda la fotografia istantanea, conoscevo solo le Polaroid, ma ho scoperto a scuola l'esistenza della pellicola peel-apart, l'ho trovata molto interessante perché ha la qualità ottica di una macchina fotografica.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide a colori e in B/N. Modella: Tess Jacob

Quali sono le caratteristiche che ti piacciono di più del grande formato?

Il ritmo che si ha quando si scatta con una macchina fotografica di grande formato è molto diverso da quello che conosciamo oggi con le fotocamere moderne e anche con quelle a pellicola (120 e 135), e personalmente, mi piace molto. Il lavoro è meticoloso, riflessivo e preciso. La ricchezza di una macchina fotografica sta anche nella qualità e nei dettagli delle immagini prodotte, un negativo 4x5 scattato con una buona ottica ha un livello di dettaglio incredibile, si possono sentire le fibre dei tessuti, si possono contare i pori della pelle e distinguere ogni dettaglio di un viso. Le caratteristiche tecniche di una fotocamera di grande formato ti permettono di creare senza limiti.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide a colori e in B/N

Come ti sei trovato ad usare il prototipo del LomoGraflok?

Ero molto felice di poter fare fotografia istantanea con una macchina di grande formato, ma inizialmente ho avuto un po' di difficoltà a destreggiarmi con il dorso, il vetro smerigliato, e la maschera per la nitidezza e l'inquadratura: ho corretto rapidamente il tiro e mi sono abituato a caricare il dorso e poi è stato fantastico! Quando si sceglie di usare la pellicola si decide di accettare un certo numero di vincoli, e tra gli altri, il fatto di non vedere le proprie foto immediatamente, e con il LomoGraflok ho riscoperto come fosse vedere le foto subito dopo lo scatto ed é stato meraviglioso!

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide in B/N. Modella: Louane Gaubert.

Hai mai scattato foto istantanee con fotocamere di grande formato? Quali pensi che siano i principali vantaggi di usare le pellicole Fuji Instax rispetto ad altre alternative peel-apart?

Non ho mai usato le pellicole peel-apart, ma ho una scatola di FP-100c a casa, quindi lo farò prima o poi...Il vantaggio è principalmente economico e le Fuji Instax sono facilmente reperibili nei negozi e possono essere acquistate non scadute, a differenza delle peel-apart.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide a colori e in B/N

Su quale macchina fotografica hai usato il LomoGraflok?

Ho usato il LomoGraflok su una monorotaia, una Sinar P2, con un otturatore copal accoppiato con un 90 mm e un 210 mm.

Cosa ne pensi dei risultati che hai ottenuto?

Mi ha soddisfatto molto ritrovare la precisione e la nitidezza della mia fotocamera su istantanee, non pensavo che le pellicole Instax avessero una tale definizione.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide in B/N

Come integreresti il LomoGraflok nella tua attrezzatura fotografica?

Penso che il LomoGraflok sia fantastico da usare ed il fatto di poter vedere le immagini subito dopo averle scattate è fantastico per testare di più e per fare pratica. Ad esempio, ho fatto alcuni scatti a lunga esposizione in strada e sono riuscito a scattare quando ero sicuro di avere l'immagine giusta perché il dorso mi ha permesso di vedere subito i risultati. E' un lusso che non puoi permetterti quando scegli la pellicola.

Quale consiglio daresti a chi usa il LomoGraflok per la prima volta?

Mmm, penso che per il primo utilizzo sia necessario provarlo con un soggetto di still life, che permetta di prendere tutto il tempo necessario per installare il dorso e fare diverse prove senza che il soggetto si muova.

Foto di Eliot Japy con il LomoGraflok e le pellicole Fujifilm Instax Wide a colori e in B/N

Ringraziamo Eliot per aver condiviso con noi le sue foto e prime impressioni. Guarda altri suoi lavori sul suo sito e sul suo profilo Instagram.

Il LomoGraflok è il primo dorso istantaneo per fotocamere 4x5 compatibile con pellicole Fujifilm Instax Wide. Lo trovate sul nostro negozio online.

Scritto da florinegarcin il 2021-07-04 in #gear #persone

Altri Articoli Interessanti