Fernando Sciotto ci Trasporta nel Mondo di Krishna Grazie alla Pellicola LomoChrome Turquoise

Il Lomografo Fernando Sciotto non è nuovo alle nostre pellicole color-shifting: sperimentare con emulsioni uniche é una delle sue attività preferite! Scopri le sue prime impressioni sulla nostra pellicola LomoChrome Turquoise.

© Fernando Sciotto

Ciao Fernando, bentornato! Hai provato la nostra pellicola LomoChrome Turquoise per la prima volta: raccontaci quali aspettative avevi e quali risultati hai ottenuto.

Era la prima volta che usavo la LomoChrome Turquoise. Ho fatto ricerche sui colori e ho trovato foto di persone con una tonalità di pelle blu, quindi la prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di rappresentare Krishna. Krishna significa "blu scuro" o "attraente" in sanscrito, la lingua indiana. Personificazione di Dio per gli induisti, è la rappresentazione delle manifestazioni del Dio supremo nel mondo, secondo la tradizione indù. È il dio della compassione, della tenerezza e dell'amore, e una delle divinità più popolari e venerate. Il risultato ha superato le mie aspettative, ho notato una fantastica nitidezza in questa pellicola e colori molto vivi.

© Fernando Sciotto

Non é la prima volta che utilizzi pellicole color-shifting. Quali sono le caratteristiche che più apprezzi di queste emulsioni speciali e quali sono le sfide da affrontare quando le usi?

Per me è facile usare queste emulsioni, mi piace l'intensità e il contrasto che ottengo quando scatto a ISO 400, e avendo solo 12 esposizioni di solito penso molto ad ogni foto, e immagino in anticipo come usciranno i colori, cerco sempre dettagli che generino un impatto visivo.

Cosa pensi in generale delle pellicole sperimentali?

Questo tipo di pellicole speciali possono trasportarti in altri mondi, sollevano l'immaginazione. In precedenza ho usato la LomoChrome Purple per trasformare una semplice spiaggia circondata da industrie in uno scenario post-apocalittico, o la Lomochrome Metropolis in montagne rosse nascoste per generare un'estetica unica in un ambiente naturale immacolato e una connessione tra la donna e la terra.

© Fernando Sciotto

Come hai scelto la location e lo styling per questi ritratti?

Il luogo è un angolo di Barcellona, sul lato della montagna Montjuic, ci sono molti fiori e cactus da tutto il mondo, ed era perfetto per mostrare una divinità come Krishna in un contesto esotica. Salvathai si è occupato dello styling, è un fotografo molto legato alla Thailandia e ha una grande collezione di gioielli e spesso usa questa influenza Khmer nel suo lavoro. Laia Perabà è stata la nostra modella, un'attrice poliedrica che è molto brava a interpretare personaggi: è stato molto facile lavorare con lei. Stravss, fotografo, regista, parrucchiere e truccatore si è occupato del trucco: posso sempre contare su di lui.

Che macchina fotografica hai usato?

Quando si tratta di medio formato lavoro sempre con la mia Hasselblad 500c.

Che consiglio daresti a chi usa questa pellicola per la prima volta?

Era la prima volta anche per me, direi di divertirsi con i colori e di giocare un po' con i vestiti viola, perché diventano di un bel rosso!

© Fernando Sciotto

Segui Fernando sulla sua LomoHome e su Instagram.

Scritto da melissaperitore il 2021-11-09 in #gear

Altri Articoli Interessanti