LomoGraflok 4x5 Instant Back Recensito dal Fotografo Spagnolo Joan Guillamat

Il fotografo di architettura, con sede a Barcellona, Joan Guillamat ha testato il nostro LomoGraflok 4x5 Instant Back: scopri com'é riuscito ad esplorare la fotografia di grande formato attraverso foto istantanee.

© Joan Guillamat

Ciao Joan, potresti presentarti ai lettori del nostro Online Magazine?

Sono una fotografo di architettura con sede a Barcellona. Dovendo lavorare in digitale, amo assolutamente la fotografia analogica per i miei progetti personali, specialmente l'elaborazione in camera oscura delle immagini in bianco e nero.

Parlaci del tuo background fotografico. Qual è la tua storia? Quando hai iniziato a fotografare?

Ho iniziato a fotografare durante un viaggio di famiglia in Islanda quando avevo 14 anni. La bellezza della natura mi ha spinto a prendere in mano una macchina fotografica. Poi per molti anni ho fatto il fotografo naturalista specializzato in paesaggi, uccelli e macrofotografia. Quello è stato un grande capitolo della mia vita fino a quando ho iniziato con la fotografia di architettura, che è diventata successivamente la mia professione. Al momento sto tornando di nuovo alla fotografia naturalistica per progetti personali, ma questa volta lavorando con fotocamere di grande formato e pellicole in bianco e nero invece di farlo con le fotocamere digitali a colori.

© Joan Guillamat

Lavori principalmente come fotografo di architettura: come ti sei avvicinato a questo genere fotografico?

Sono un architetto, quindi è stata una cosa naturale per me iniziare a fotografare edifici. Quando ho finito i miei studi ho iniziato subito a lavorare per noti architetti e mi piaceva molto, quindi è stato naturale per me dedicarmi a tempo pieno alla fotografia di architettura.

Da quanto tempo scatti in grande formato? Cosa ti piace di più dello scattare con fotocamere di grande formato?

Nel 2014 per i miei lavori personali sono tornato alla fotografia analogica. Dopo alcuni anni come fotografo di architettura a tempo pieno lavorando con attrezzatura digitale, sentivo che stavo perdendo la mia passione per la fotografia, così sono tornato a ciò di cui mi ero innamorato inizialmente: la fotografia analogica.

Dopo aver ricomprato la mia primissima macchina fotografica, una Nikon F3, mi sono reso conto che non ero contento della risoluzione che mi davano le pellicole da 35 mm, così ho subito comprato una macchina fotografica di grande formato, anche perché aveva i movimenti basculanti di cui avevo bisogno per la fotografia di architettura.

Ciò che mi piace delle fotocamere di grande formato è il processo fotografico: devi visualizzare l'immagine prima di farla, quasi tutte le decisioni vengono prese prima ancora di toccare la fotocamera.

© Joan Guillamat

Con quale fotocamera hai usato il LomoGraflok Instant Back?

Una Chamonix 45F-2.

Avevi mai scattato foto istantanee con una macchina fotografica di grande formato?

Non avevo mai scattato foto istantanee con una macchina fotografica di grande formato, ma avevo in mente di provarci perché alcuni dei miei grandi riferimenti nella fotografia di architettura lo facevano all'epoca per controllare l'esposizione e la composizione. Gabriele Basilico era uno di loro.

© Joan Guillamat

Raccontaci della tua esperienza con il nostro dorso: cosa ti ha colpito di più?

Prima di tutto, il LomoGraflok ti permette di fare qualcosa che da tempo non era più possibile, quindi è come un regalo al mondo della fotografia: avere un'attrezzatura unica è meraviglioso. Inoltre è super facile da usare una volta che hai familiarizzato con il processo. Lavorare con una fotocamera di grande formato e vedere i risultati sul momento è una sensazione incredibile.

Pensi che il LomoGraflok possa diventare un'aggiunta alla tua attrezzatura?

Sicuramente: la fotografia istantanea di grande formato è un linguaggio a sé!

Sei molto appassionato di fotografia su pellicola e stampi tu stesso foto fine art in gelatina ai sali d'argento: hai una tua camera oscura?

Sì, ho la fortuna di avere una camera oscura accanto al mio studio. È sicuramente un sogno che si realizza. La cosa che mi soddisfa di più della fotografia è la stampa, e il processo e i risultati che si ottengono nel farlo in una camera oscura mi danno una grande dose di piacere.

Hai qualche progetto o collaborazione interessante in programma?

Attualmente sto viaggiando molto spesso per lavoro e la possibilità di iniziare un progetto personale è abbastanza difficile, ma mi vedo facilmente con la macchina fotografica di grande formato immerso nella natura.

© Joan Guillamat

Segui Joan sul suo profilo Instagram e guarda tutti i suoi lavori sul suo sito.

Scritto da melissaperitore il 2021-12-07 in #gear

Altri Articoli Interessanti