La Versatilità della Pellicola Color Negative 800: Fotografie di Riccardo Montanin

Dopo averci mostrato i suoi scatti urbani su pellicola Metropolis, il fotografo Riccardo Montanini torna da noi con i suoi nuovi ritratti su pellicola Color Negative 800.

© Riccardo Montanini

Ciao Riccardo, bentornato sul nostro magazine! Hai qualche novità da raccontarci dalla tua ultima intervista di quest'estate?

Ciao Lomography e grazie per avermi voluto di nuovo qui! Rispetto all’ultima intervista sono successe un po’ di cose, posso solo dire che, oltre al solito lavoro tra set e shooting fotografici, mi sono lanciato su un progettino personale da realizzare l’anno prossimo che mi sta prendendo abbastanza. Per adesso è in fase di scrittura ma ci stiamo lavorando. Ho inoltre ricevuto e potuto provare un paio di pellicole di casa Lomography molto interessanti: la Color Negative 800 di cui parliamo oggi e un'altra pellicola per 110 di cui penso discuteremo in futuro.

© Riccardo Montanini

Era la prima volta che usavi la nostra pellicola Color Negative 800? Quali caratteristiche ti sono piaciute particolarmente?

Si era assolutamente la prima volta che testavo la Color Negative 800. Una cosa che ho particolarmente apprezzato è la finezza della grana: nonostante si tratti di un 800 ASA non si nota particolare differenza con un 400 ASA ad esempio, per quanto riguarda la luce giorno. Inoltre il fatto di avere come box speed 800 ASA rende la Color Negative 800 una delle pochissime opzioni sul mercato attuale per scattare in notturna agevolmente. Mi ha davvero sorpreso anche la versatilità della resa colore: trattandosi in parte di un test ho deciso di provare la pellicola sia in daylight che in notturna, con tinte agli antipodi tra loro, e in entrambi i casi ho ottenuto esattamente le tonalità che vedevo nel mirino.

© Riccardo Montanini

Questi ritratti sono a dir poco fenomenali! Il tipo di pellicola ha influito sulla scelta delle location e delle modelle?

Grazie mille per il complimento! Come dicevo l’idea era di sfruttare l’alta sensibilità della pellicola per realizzare degli scatti sia in daylight che in notturna. Per quanto riguarda le scelte stilistiche di location e modelle posso solo dire che come sempre mi sono probabilmente rifatto a film che hanno particolarmente segnato la mia formazione personale. Le foto con luce giorno ho scelto di scattarle in ambienti che matchassero con il look così particolare e “americano” della modella (Eleonora) quindi l’interno di un tram per esempio o in mezzo a dei grattacieli. Gli scatti notturni invece, avendo io dietro solo un paio di luci da 60w a batteria, ho deciso di ambientarli in luoghi che presentassero già di loro un po’ illuminazione stradale, le practical light delle città, in modo da non avere semplicemente un soggetto (Valentina) perso nel buio, quindi la scelta è ricaduta su una pompa di benzina e una stazione dei treni.

© Riccardo Montanini

Quale fotocamera hai utilizzato per queste foto?

Ho scattato con una Nikon F90X, macchina mi rendo conto non particolarmente bella esteticamente ma, come molte delle fotocamere analogiche anni 90, possiede un bel po’ di opzioni interessanti tra cui un esposimetro interno che montava già il Matrix. Come lenti ho usato un 35mm F2 e un 50mm 1.8 serie AF, entrambe con su un filtro Black Pro Mist da ¼.

© Riccardo Montanini

Hai qualche progetto o collaborazione interessante in programma che vorresti condividere con i nostri lettori?

Posso solo dire che sto aspettando un pacco molto interessante da Lomography al momento ma ne riparleremo tra non tanto tempo.


Segui Riccardo sul suo profilo Instagram.

Scritto da melissaperitore il 2022-12-14 in #gear #ritratti #color-negative-800

Lomography Color Negative 800 ISO 35mm

400 ISO è troppo poco? Il rullino Lomography Color Negative 800 35mm permette di ottenere fantastici risultati in tutte le condizioni di scatto.

Altri Articoli Interessanti