Testando La Nuova LomoChrome Color '92 Film : Push Di Uno Stop (Parte 2)

Siamo tornati per un secondo test della LomoChrome Color ’92 35 mm ISO 400 e questa volta abbiamo spinto la pellicola di uno stop, da 400 ISO a 800 ISO.

Spingere la pellicola significa sottoesporre il rullino al momento dello scatto, per poi rimediare modificando il modo in cui si sviluppa la pellicola (ad esempio, cambiando il tempo e la temperatura di sviluppo). Il modo più semplice per sottoesporre la pellicola è semplicemente regolare le impostazioni ISO della fotocamera su un valore superiore a quello consigliato. Poi si può lasciare che l'esposimetro della fotocamera legga la luce tramite le nuove direttive.

Potete provate a spingere di uno stop, due stop o anche tre, se ne avete il coraggio. Sta a voi decidere. L'importante è che, quando arriva il momento di sviluppare, si indichi al laboratorio quanto sia stato spinto il rullino, ad esempio +1 in questo caso, e il laboratorio sviluppa di conseguenza.

Foto di: Elisa Parrino

I motivi per cui ci troviamo nelle condizioni di voler dare più luce al nostro rullino possono essere vari. Ad esempio, si può scattare nelle ore più tarde della giornata e vi trovate con una pellicola troppo lenta, per le condizioni di luce in cui siete; quindi è necessario fare degli accorgimenti come estendere l'ISO il più possibile. Ma a volte lo stile dal contrasto marcato e la grana prorompente e' quello che attrae molti fotografi a spingere le pellicole.

Abbiamo testato un rullino per le strade di Lisbona, in Portogallo, durante una splendida giornata estiva. Ora è il momento di guardare i risultati e analizzare il comportamento della pellicola.

I Colori

I colori distintivi che contraddistinguono questa pellicola hanno mantenuto la loro consistenza originale. I toni freddi tendenti al blu sono ancora più accentuati, evidenziati dai toni verdi dello sfondo che accompagnano la composizione tonale complessiva del film.

Quando i toni generali della pellicola vengono accostati ad oggetti, scenari e paesaggi, possiamo vedere questo film esprimere una vibrazione diversa rispetto ad altri film presenti sul mercato. Quando c'è una predominanza di giallo, il suo colore complementare, quest'ultimo brilla e acquisisce una tonalità unica che diventa una caratteristica distintiva di questo film. Le tonalità tenui della terra si spostano verso il pastello, con una transizione fluida e una gradazione serena.

Foto di: Elisa Parrino

Il Contrasto

Molte persone si riferiscono alle pellicole spinte come se avessero un certo stile. Questo "vibe" è il motivo per cui molti fotografi spingono le pellicole. Una delle caratteristiche principali che contraddistingue questo stile è l'evidente aumento del contrasto nelle immagini finali. Ciò è dovuto al cambiamento di temperatura che viene attuato durante lo sviluppo della pellicola. Senza questa accortezza attuata durante lo sviluppo, avremmo semplicemente un rullino sottoesposto.

Se siete abituati a sviluppare la vostra pellicola, saprete che il tempo e la temperatura sono due dei fattori principali che influenzano il risultato finale. Con le pellicole a colori, il contrasto aumenta con il tempo di sviluppo. Ciò che si nota dal risultato finale di questa pellicola, è uno stile ancora più grunge rispetto ad altre pellicole presenti sul mercato.

Se siete alla ricerca di immagini audaci e d'impatto, con uno stile unico e con ancora molto potenziale dopo aver spinto, la LomoChrome Color '92 fa al caso vostro. Le aree scure raggiungono un'oscurità profonda e la progressione tra luci e ombre è piacevolmente entusiasmante.

Foto di: Elisa Parrino

Grain

La grana

Il terzo aspetto da considerare quando abbiamo una pellicola spinta è l'aumento della grana. La struttura dei cristalli è evidente e risalta con orgoglio. Dimenticatevi le immagini morbide e vellutate.

Quando spinta la LomoChrome Color '92 rivela un'anima punk. Se i rullini classici presenti sul mercato scrollano tra i feed dei fotografi come delle smielate serenate, questa pellicola e la sua grana, piu' che una serenata, risuona come la prima nota della chitarra di Kurt Cobain a un concerto dei Nirvana.

Foto di: Elisa Parrino

La LomoChrome Color '92, quando spinta, espone una forza estroversa e impavida che si ribella alle convenzioni sociali e al bon ton delle altre pellicole. Il nostro film è giovane e pieno di ideali e, come un vino novello al primo sorso dopo la vendemmia, con le sue caratteristiche nude e crude, proprio come la chimica lo ha reso.


Cosa ne pensate di questo film spinto? Condividete i vostri pensieri nei commenti qui sotto. Non perdete l'occasione e ordinate il vostro rullino di LomoChrome Color '92 nel nostro negozio.

Scritto da eparrino il 2024-01-08 in #gear #tutorials

Altri Articoli Interessanti