Foto di Danza di Marta Arjona su Pellicole Lomography 110

Siamo felici di accogliere di nuovo sul nostro magazine Marta Arjona, fotografa e regista di Valls, Tarragona (Spagna), che questa volta ci stupisce con meravigliosi scatti di danza realizzati con le minuscole pellicole Lomography formato 110 Color Tiger e Lobster Redscale.

Credits: Marta Arjona

Ciao Marta, bentornata sulla nostra rivista! A cosa ti sei dedicata nell'ultimo periodo?

Ciao! È un piacere parlare di nuovo con voi. Come sapete, la mia passione è lavorare con i ballerini nel campo della fotografia e del cinema, quindi cerco sempre di lottare per raggiungere questo obiettivo. Negli ultimi mesi ho lavorato a diversi servizi fotografici di danza e in alcuni di essi ho portato la mia macchina fotografica Pentax Auto Super 110 e ho sperimentato un po'. Ho anche preparato la prima mondiale del nostro nuovo cortometraggio di danza, "Dolors", che racconta la storia di Dolors Vives Rodon, una delle donne pioniere nel pilotaggio degli aerei nel nostro Paese e che ha svolto un ruolo fondamentale durante la guerra civile spagnola.

Credits: Marta Arjona

Hai scattato questa splendida serie su pellicole Lomography Color Tiger e Lobster Redscale 110. Quali sono le sfide che hai affrontato con la pellicola 110? E quali sono le caratteristiche che ti sono piaciute di più?

Una delle sfide più grandi è che quando si ricevono le scansioni, queste vengono fornite con il fotogramma del negativo e a volte, se si devono fare piccoli aggiustamenti di reframing o di allineamento, è complicato. Ma fa anche parte della magia del 110! Devo anche dire che siete gli unici che continuano a produrre pellicole 110, quindi, quando non si trovano scorte, è un problema perché non si troveranno da nessun'altra parte. Ciò che mi piace di più di queste pellicole è la luminosità e la luce della Lomo Tiger e i toni vintage della Lobster. E poi è bello avere la possibilità di lavorare con fotocamere che si possono tenere in tasca.

Credits: Marta Arjona

Qual è stata la reazione delle tue modelle ballerine nel vedere una macchina fotografica così piccola?

Sono rimaste stupite, e ancora di più quando hanno visto i risultati, perché sembra impossibile che con una macchina fotografica così piccola si possano ottenere queste belle immagini. E devi tenere presente che nella maggior parte dei servizi fotografici usavo quattro macchine fotografiche in più, quindi, quando l'ho letteralmente tirata fuori dalla tasca, mi hanno detto "Oddio, hai una macchina fotografica anche in tasca". E immagino che quando la si confronta con una Hasselblad 500C/M o con una Yashica 635, che utilizzavo in quegli shooting, il confronto sia sorprendente.

Credits: Marta Arjona

Quale macchina fotografica hai usato?

Ho usato una Pentax Auto Super 110 che ho comprato a dicembre nel mio negozio di macchine fotografiche vintage preferito di Madrid, Miyagi Studio. Le mie macchine fotografiche a pellicola sono molto grandi e pesanti e non si possono portare sempre con sé. Ne volevo una che potessi portare sempre con me. Ho provato una Olympus PEN EE2, ma il mezzo fotogramma non mi convinceva, così l'ho venduta e l'ho sostituita con questa. Inoltre, non mi piacciono le fotocamere "punta e scatta", quindi questa era un'opzione interessante e diversa.

Avere la possibilità di lavorare con la più piccola fotocamera reflex del mondo è fantastico e mi piace come reagisce in diverse situazioni di luce. Ho ricevuto una confezione con diversi obiettivi e questa volta ho usato il 18 mm e il 24 mm ed entrambi mi hanno dato ottimi risultati. Ho anche una Diana Baby, ma viaggio molto e non la porto molto con me perché ho paura che si rompa.

Credits: Marta Arjona

Hai scattato in diverse location, sia all'aperto che in studio, in diverse condizioni di luce. Per quale tipo di foto in particolare consiglieresti queste pellicole?

Ho scattato con la Lomo Tiger sia in studio che all'aperto e anche se entrambi i risultati sono ottimi, i miei preferiti sono quelli all'aperto. Il cielo blu che si ottiene, il contrasto che si crea tra ombre e luci e la luminosità dei colori sono davvero speciali. Ti riporta in un certo senso ai colori degli anni '80. In studio mi sono innamorata dei toni vintage che ho ottenuto con il Lobster e lo ripeterei di sicuro. Oggi ho inserito nella fotocamera un rullino di LomoChrome Purple 110 e sono ansiosa di vedere i risultati che otterrò. E sto aspettando che la LomoChrome Color '92 torni in stock nel 110 per comprarne uno e dargli una possibilità!

Credits: Marta Arjona

Tra le foto che ci hai inviato, ne hai una preferita?

Wow, questa è una domanda difficile, decidere queste cose è sempre un calvario per me. Premetto che le foto provengono da quattro shooting diversi e ognuna ha qualcosa di speciale. Ma se dovessi sceglierne una, sarebbe questa (sotto). Prima di tutto, lavorare con Lioba è fantastico, sarà la modella del mio prossimo progetto fotografico di danza a el Rastro di Madrid. È molto giovane ma ha un talento incredibile per la danza classica, è stato il mio quarto shooting con lei e mi sono divertita molto. In questa sessione eravamo in tre a lavorare e ho potuto concepire diversi look, diverse inquadrature e ho ottenuto foto davvero belle.

Credits: Marta Arjona

Questa per me è molto speciale perché in qualche modo ho potuto creare lo stato d'animo, il tipo di immagine che scorreva nella mia mente fin da quando ero bambina e sognavo di catturare immagini di danza. Mi ricorda un'immagine che c'era nella mia prima scuola di danza e che in qualche modo è diventata un riferimento per me. Ho cercato questo tipo di immagine per molti anni e credo che uno dei motivi per cui l'ho trovata ora sia perché da qualche mese ho ricominciato a ballare in quella scuola di danza, quella della mia infanzia. E in qualche modo mi sono ricollegata a quell'essenza. Inoltre, devo ringraziare Lioba e la sua famiglia perché si affida sempre a me e si lascia guidare nei servizi fotografici per ottenere questi risultati incredibili.

Crediti: Marta Arjona

Hai dei consigli o dei trucchi per coloro che vorrebbero iniziare a scattare con il 110?

Credo che molte persone evitino il 110 perché pensano di non ottenere buoni risultati o che le immagini non abbiano una risoluzione sufficiente. Date un'occhiata a queste immagini e vedrete che non è così! È possibile ottenere buoni risultati anche con il 110! Ma dovete avere una buona conoscenza di Photoshop se avete bisogno di sistemare le vostre immagini (succede a tutti, non preoccupatevi!).

Qualche settimana fa ho fatto un sondaggio nelle mie storie di Instagram con questa foto della straordinaria Raquel Rodríguez chiedendo ai miei follower quale macchina fotografica avessi usato per scattarla. Le risposte possibili erano: Pentax Auto Super 110, EXA 1b, Yashica 635 e Pentax K1000. La maggior parte delle persone ha scelto la Pentax K1000 (35 mm), mentre quella con meno voti è stata la Pentax Auto Super 110. Credo che la gente pensi che una piccola fotocamera con una pellicola così piccola non possa ottenere questo tipo di risultati. Quindi, se volete provare con una fotocamera, fatelo. Se una foto vi commuove, vi emoziona, lo farà anche se è stata scattata con una 35 mm, una 120 o una 110. Se volete fotografare fatelo, sperimentate, provate cose nuove e non smettete mai di godere della magia della fotografia analogica.


Grazie a Marta per aver condiviso con noi il suo lavoro! Per vedere altri lavori di Marta, visitate il suo sito web e seguitela su Instagram così come le ballerine Raquel Rodríguez , Dúnia Pena Iranzo , Andreza Carvalho, Ana López de los Arcos e Lioba Serra Rubio.

Scritto da ludovicazen il 2024-04-22 in #gear

Maggiori informazioni

Lomography Color Tiger 200 (110)

Lomography Color Tiger  200 (110)

Tutta l'estetica tipica delle pellicole negative a colori di Lomography racchiusa in una mini pellicola formato 110, per un divertimento totale.

Altri Articoli Interessanti