Ryan Russell e le Foto di Band, la Lomo LC-A e la Vita on the Road

Il fotografo di concerti Ryan Russell ha trascorso gran parte della sua vita in viaggio, documentando band come Paramore e Death Cab for Cutie in tour. Oggi torniamo agli anni 2000 con alcune foto dei suoi primi viaggi, tutte scattate con le sue fotocamere preferite, la Lomo LC-A e la Lomo LC-A+.

Condividendo il suo amore per la Lomo e i suoi consigli per gli aspiranti fotografi on tour, abbiamo parlato con lui oggi per riflettere su quei vecchi tempi e per aggiornarci su ciò che sta facendo ora.

Foto scattate a Birmingham e San Francisco da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

Ciao Ryan e benvenuto su Lomography Magazine! Puoi iniziare parlandoci un po' di te e del tuo lavoro?

Ciao, sono Ryan Russell e fotografo band da oltre 20 anni. Sono cresciuto e ho lavorato a Birmingham, in Alabama, per la maggior parte della mia carriera, ma nel 2013 mi sono trasferito a Bellingham, Washington. Ho trascorso i miei anni fotografando diversi gruppi, tra cui: Paramore, Death Cab for Cutie, Pedro the Lion, My Chemical Romance, Blink-182, Against Me!, Taking Back Sunday, Tegan and Sara, Tigers Jaw, oltre ad alcuni comici come Patton Oswalt e Zach Galifianakis.

Foto scattate a Chicago da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

Puoi raccontarci come ti sei avvicinato alla fotografia analogica e in particolare alla fotografia di concerti?

Alla fine degli anni '90/inizio anni '00 realizzavo siti web per alcune band locali e avevo un negozio di skate a Birmingham, in Alabama. Una delle band ha firmato con un'etichetta e ha iniziato a registrare il suo nuovo album. Avevamo bisogno di contenuti per il sito e io avevo comunque preso una macchina fotografica per un corso di fotografia al primo anno, così ho documentato il processo di registrazione. Cominciai a fotografare i loro concerti locali per avere più contenuti e fotografavo anche alcune delle band per cui aprivano. Alcune di queste band apprezzarono il mio lavoro e mi invitarono a fotografare i loro sho, e da lì la cosa si è sviluppata. Sempre in quel periodo, un amico art director, Tom Bejgrowicz, mi procurò un pass fotografico per documentare i Fugazi quando suonarono a Birmingham nel 2002 e le immagini di quel concerto mi aiutarono a farmi strada tra le band da fotografare in quei primi tempi.

Qual è stata la tua parte preferita nel fotografare la vita on the road nel corso degli anni?

È stato incredibile documentare tante band che amo in tournée, ma alcuni dei momenti migliori sono stati i viaggi nella loro città natale per documentare una sessione di prove. L'intimità dello spazio delle prove è incomparabile con qualsiasi altro ambiente in cui si possa fotografare una band. Che si tratti di elaborare nuove canzoni o di provare una scaletta per un nuovo tour, tutta la crudezza della creazione riempie quelle stanze ed è uno spazio fantastico da esplorare.

Foto scattate a Seattle, Chicago e San Francisco da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

In che modo la tua pratica fotografica personale differisce dalla documentazione della scena musicale?

Per quanto riguarda gli scatti di spettacoli dal vivo, cerco le parti più energiche e drammatiche di una performance e di una produzione scenica. Fuori dal palco, quando fotografo le band, preferisco gil scatti naturali e in presa diretta. Allo stesso modo, molti lavori non musicali si concentrano su ambientazioni di tipo slice of life. Mi sforzo sempre di essere come William Eggleston e di documentare la mondanità quando si tratta di qualcosa che non riguarda la musica.


"Scoprire la LC-A ha cambiato la mia vita di fotografo e mi ha dato la possibilità di documentare le cose nel modo in cui volevo, con l'estetica che cercavo. Da oltre 20 anni mi chiedono "qual è la tua fotocamera preferita?" e io torno sempre alla LC-A".

Cosa ti ha ispirato a scattare con la Lomo LC-A?

Ho scoperto la Lomografia intorno al 2001-2002, iniziando con la ActionSampler e la Supersampler. Ero così nuovo alla fotografia che mi si è aperto un mondo di fotocamere al di fuori delle reflex tradizionali. Sperimentai con queste e con la Horizon 202, per poi arrivare a una LC-A di epoca sovietica che trovai su Ebay. Mi sono innamorato delle immagini che sono riuscito a produrre con quella prima LC-A e dell'intera esperienza di utilizzo di quella fotocamera. Molti dei miei lavori precedenti si concentravano sui colori saturi e sul contrasto, e la LC-A ha fatto emergere il meglio di ciò che stavo catturando. Non potevo credere ai colori che uscivano da questa macchina usando pellicole standard C41. Quando Lomography ha rilasciato la LC-A+, ho fatto l'upgrade e sono rimasto sbalordito dalla nitidezza delle immagini e dalle funzioni aggiunte. Non ho mai modificato la mia LC-A originale per le esposizioni multiple, ma il cursore MX sulla LC-A+ mi ha dato uno strumento in più per essere creativo con un nuovo metodo.

Foto scattata a Seattle da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

Hai uno scatto preferito che hai realizzato con la LC-A? C'è una storia dietro?

Nel 2006 sono volato a Seattle per una vera e propria vacanza, invece di essere in città solo per qualche ora di tour. È stata anche la prima volta che ho visitato davvero il mercato. Mi è piaciuto molto vedere tutti i pescivendoli e gli agricoltori allestiti lì. Ho scattato questa foto di alcuni prodotti, probabilmente noiosa per chiunque altro, ma i toni di colore e il contrasto mi sono sembrati perfetti. Ogni volta che la vedo penso: "Beh, questa è la cosa più vicina a Eggleston". Tanti bei ricordi legati a quel viaggio sono racchiusi in quell'immagine.

Se potessi portare la LC-A in qualsiasi parte del mondo, dove sarebbe?

Giappone. Ho sempre desiderato andarci e credo che la LC-A sarebbe impareggiabile in termini di estetica e portabilità durante i viaggi nelle diverse prefetture.

Foto scattate a New York e Birmingham da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

Hai qualche suggerimento, trucco o consiglio per chi è interessato alla fotografia di musica dal vivo?

A chi mi chiede come fare per scattare le band dico sempre di iniziare dalla scena locale. Quasi ogni città o paese ha almeno un qualche tipo di scena musicale. Quando collaborate con persone agli inizi, non solo aiutate a documentare gli esordi di qualcuno, ma avete anche la possibilità di affinare le vostre capacità e di costruire uno stile per il vostro mestiere. Fotografate quante più band locali potete, il più spesso possibile. Inoltre, conoscere i promotori locali e/o lavorare in un locale può darvi modo di ottenere facilmente i pass per le foto quando le band suonano in un determinato locale.

Foto scattate a Seattle da Ryan Russell con la Lomo LC-A.

C'è qualcuno con cui non hai ancora lavorato che è nella tua lista?

Dopo aver lavorato nel settore musicale dal 2000 al 2016, ho fatto un passo indietro sentendomi esausto e un po' stanco. Avevo perso la voglia di fotografare le band e per qualche anno non ho fotografato nessuno, a parte gli amici più stretti Pedro the Lion e Death Cab for Cutie. Ho ascoltato il loro album, Glow On, nell'estate del 2022 e le emozioni che ha suscitato mi hanno riportato mentalmente al motivo per cui amavo la musica in primo luogo, ed è stato quasi come se fosse scattato un interruttore che mi ha fatto venire voglia di tornare là fuori. Tutta questa musica incredibile stava ancora accadendo là fuori e io me la stavo perdendo. Glow On è diventato un perfetto promemoria di quanto possano essere potenti e trasformativi i dischi. Ora esco dal "pensionamento" un paio di volte all'anno per soddisfare il desiderio di documentare di nuovo le band.

C'è qualcos'altro che vorresti condividere?

Scoprire l'LC-A ha cambiato la mia vita di fotografo e mi ha permesso di documentare le cose nel modo in cui volevo, con l'estetica che cercavo. Da oltre 20 anni mi chiedono "qual è la tua fotocamera preferita?" e io torno sempre alla LC-A. Chiunque sia anche solo minimamente interessato alla fotografia, dovrebbe utilizzare la LC-A a un certo punto del suo percorso creativo.


Grazie Ryan per aver condiviso con noi le tue foto e le tue parole! Se vuoi vedere altri suoi lavori, puoi trovarlo su Instagram e sul suo sito web.

Scritto da alexa_alexiades il 2024-04-26 in #gear #persone

Maggiori informazioni

Lomo LC-A+

Lomo LC-A+

Diventa un fotografo analogico professionista con la famiglia della Lomo LC-A. Ottieni il tipico look Lomografico con una vignettatura tipica, colori vivaci e una forte saturazione. La Lomo LC-A è una classica fotocamera russa con impostazioni di apertura personalizzabili. La Lomo LC-A+ presenta inoltre delle caratteristiche speciali, come possibilità per le esposizioni mutiple, ISO estesi fino a 1600 e un cavo di scatto a distanza!

Altri Articoli Interessanti