Learning with Lomography: gli Studenti di Spazio Labò e la Diana F+ - Intervista a Manfredi Almiro Calabrò

Oggi vi presentiamo il primo progetto del nuovo laboratorio "L’essenza della Luce" in collaborazione con Spazio Labo' - scuola di fotografia e centro culturale per la fotografia con sede a Bologna. La luce nella sua essenza e l'ambizioso obiettivo di cogliere la sua essenza misteriosa e trascendente, considerandola non solo come un fenomeno fisico, ma come una forza intrinseca che permea l'anima umana e la sua creatività. Gli allievi del primo anno della scuola triennale, seguiti dal docente Roberto Alfano, sono stati invitati a sviluppare il proprio progetto fotografico con le fotocamere Diana F+, i nostri rullini medio formato ed il kit di scansione DigitaLIZA Max. In questa intervista, incontriamo Manfredi Almiro Calabrò.

Il Mio Diario Stenopeico © Manfredi Almiro Calabrò | Diana F+, Color Negative 120 ISO 800

Ciao Manfredi, benvenuto sul nostro Online Magazine! Parlaci del tuo background fotografico: quando hai iniziato il suo viaggio nel mondo della fotografia?

Ho iniziato a interessarmi alla fotografia sin da bambino. Durante i lunghi viaggi in macchina per la Sicilia, mio padre ci prestava la sua piccola fotocamera compatta e, io con i miei fratelli, a turno, scattavamo foto. Mio padre aveva fatto il fotografo per un periodo, quindi in casa nostra trovavo spesso diapositive, rullini e stampe. Tuttavia, la mia passione principale è sempre stata il cinema e il videomaking. Ricordo che al liceo, per realizzare un cortometraggio con un amico, mi feci prestare una fotocamera da un'amica di mio
padre. Era una Nikon D200 e scoprii solo poco prima di girare che poteva solo scattare foto. Da quel giorno è iniziato il mio viaggio nel mondo della fotografia.

Quale corso stai frequentando presso Spazio Labò?

Ho da poco finito il primo anno del corso triennale in fotografia. Sono molto soddisfatto delle esperienze e degli eventi a cui abbiamo partecipato quest’anno, tra cui proprio questo con Lomography. Per questo ringrazio Roberto Alfano e Francesca Farini che ci hanno seguito durante le fasi del progetto.

Il Mio Diario Stenopeico © Manfredi Almiro Calabrò | Diana F+, Color Negative 120 ISO 800

Per questi scatti hai utilizzato la nostra fotocamera medio formato Diana F+: quali sono le caratteristiche che hai apprezzato maggiormente?

Sicuramente la praticità e la leggerezza del corpo macchina. è stata veramente facile e divertente da portare in giro. Più di tutto però ho molto apprezzato la possibilità di scattare con il foro stenopeico e l’avanzamento della pellicola manuale così da poter creare scatti panoramici e doppie esposizioni.

La luce è metamorfica, cambia a seconda del tempo e dalle condizioni atmosferiche che la producono e questa sua peculiare proprietà viene trasferita a tutto ciò che incontra la sua strada, così che i colori e le forme delle superfici cambiano e variano plasmati dalla luce. Dare una definizione ad un elemento così impalpabile ed etereo risulta quasi impossibile per me. Per questo ho deciso di realizzare un diario fotografico per raccogliere alcuni dei momenti e delle scene più significative e peculiari, che raccontassero del carattere evocativo della luce. La funzione pinhole della Diana mi ha permesso di trasmettere al meglio quella patina evanescente che tanto cercavo. Inoltre, grazie a una profondità di campo così estesa e alla lunga esposizione ho potuto focalizzare lo sguardo esclusivamente sulla luce e sulle sue metamorfosi.

Per digitalizzare le tue foto hai anche utilizzato il nostro Kit di scansione DigitaLIZA Max: come ti sei trovatao?

Seguendo la filosofia di Lomography anche il kit di scansione è molto facile e pratico da utilizzare. Penso sia molto utile per chi sviluppa in casa o in viaggio per poter avere velocemente una visualizzazione dei propri scatti.

Il Mio Diario Stenopeico © Manfredi Almiro Calabrò | Diana F+, Color Negative 120 ISO 800

Parlaci del concetto dietro questo bellissimo progetto.

Quando ho sentito per la prima volta il tema per questa call, "L’essenza della Luce", ho riflettuto a lungo su come definire un elemento così impalpabile ed etereo. Ho trovato difficile descriverlo a parole. Così ho deciso di creare un diario fotografico per raccogliere momenti e scene significative che raccontassero il carattere evocativo della luce. Ho realizzato tutti gli scatti con il foro stenopeico. Inizialmente, è stata una semplice curiosità a farmi scegliere questa tecnica, ma approfondendo le caratteristiche e la qualità degli scatti che si possono ottenere con questo strumento, ho capito che risuonavano con ciò che volevo esprimere. La profondità di campo illimitata mi ha permesso di concentrarmi sulla luce dell’intera scena, e la bassa nitidezza ha conferito un aspetto materico ed evanescente alle mie foto.

Quali tecniche creative hai sperimentato per questo progetto? La tua ricerca ha portato a qualche scoperta interessante di cui vorresti parlarci?

Sì, ho fatto varie scoperte durante la mia ricerca con il foro stenopeico. Alcune mi hanno dato un po' di filo da torcere, come il difetto di reciprocità delle pellicole a cui dovevo fare attenzione data la lunga durata delle mie esposizioni. Altri mi hanno incuriosito e ispirato per ricerche future, come le solarigrafie.

Il Mio Diario Stenopeico © Manfredi Almiro Calabrò | Diana F+, Color Negative 120 ISO 800

Hai in programma qualche progetto o collaborazione interessante legato alla fotografia analogica? O più in generale, hai qualche progetto futuro che vorresti condividere con noi?

Quest'estate ho in programma di fare un viaggio in strada per tutta la Sicilia, proprio come facevo da piccolo con la mia famiglia. Per l’occasione mi sono fatto prestare una vecchia Zenza Bronica per realizzare una serie di vedute delle piccole città marittime della costa siciliana.


Segui Manfredi Almiro Calabrò su Instagram e sul suo sito per non perderti tutti i suoi progetti futuri.

Scritto da melissaperitore il 2024-07-10 in #gear #dianaf #medioformato #lomodiana #spaziolabo #learning-with-lomography

Maggiori informazioni

Lomography Diana F+

Lomography Diana F+

Scatta affascinanti foto senza tempo con la Diana F+. Crea immagini dall'effetto morbido e personalizzale con gli obiettivi addizionali o stampale subito con il dorso istantaneo.

Altri Articoli Interessanti