Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Camera oscura fai-da-te!

In parte è stato grazie a questa invenzione che arriviamo a godere di Lomography e della fotografia oggi!

La camera oscura è un dispositivo molto semplice che utilizza una lente per proiettare un’immagine su una superficie. In latino, il termine “camera obscura” significa “camera oscura”, e si tratta veramente di una piccola scatola scura con semplicemente una lente da un lato e una superficie semitrasparente dall’altro. E’ stata una delle invenzioni che hanno portato alla fotografia.

Io ho deciso di realizzarne una come parte della mia sperimentazione legata al mio progetto universitario. Per prima cosa, avevo bisogno di trovare una lente convessa – il tipo di lente che curva verso l’esterno piuttosto che verso l’interno (che sarebbe quella concava). Ho prestato la mia durante il workshop, ma in alternativa, ogni lente di ingrandimento andrà bene.

Poi bisogna determinare la lunghezza focale della lente. Ciò potrebbe essere facilmente fatto usando una sorgente di luce, diciamo un punto luce sul soffitto. Tieni la lente sopra la superficie di un tavolo e muovila in alto e in basso fino a quando la luce non appare messa a fuoco nitidamente sul tavolo. La distanza tra lo sharp focus (superficie del tavolo) e la posizione attuale della lente dovrebbe essere la lunghezza focale (solo 2 cm nel mio caso); quindi, idealmente la distanza tra la lente e la superficie del tavolo dovrebbe essere all’incirca questa. Per farla più facilmente, è meglio avere 2 parti per la camera cosicchè una parte possa scivolare dentro o fuori per la messa a a fuoco.

For the front part of the camera with the lens, I just cut a hole slightly smaller than the lens. If the lens was mine I would have mounted it using glue, but since I will have to return it, I made a simple lens holder to slot it onthe lens. Leave the other end of the box open for the back part.

La parte posteriore deve essere un po’ più piccola così da inserirsi nella parte frontale. Su una estremità della parte posteriore, ho usato una carta semitrasparente ma va bene qualsiasi cosa simile attraverso cui far diffondere la luce. Una semplice alternativa è la carta da lucido o forse anche un pezzo di carta. Lascia l’altra estremità aperta. (Ignora lo spazio vuoto, non avevo abbastanza cartoncino nero)

Finalmente è il momento di mettere tutto insieme! Inserisci la lente nel supporto e la parte posteriore in quella frontale.

Ora semplicemente punta la camera verso una cosa qualsiasi e fai scorrere le due parti avanti e indietro per vedere l’immagine che si forma sulla superficie! L’immagine apparirà capovolta (sottosopra) per via delle leggi fisiche, ma questa è una storia completamente diversa da raccontare!

Ma nel frattempo, è molto cool usare questo “nonno di tutte le fotocamere”; ho realizzato anche un’altra versione con uno specchio in modo da far apparire l’immagine nel verso giusto!

A tal proposito puoi leggere di più qui

scritto da shuttersentinel17e tradotto da cryboy

No comments yet, be the first