Intervista alla lomografa: angelaregina

Angela è un'utente della nostra community conosciuta come angelaregina. Di recente ha pubblicato nella sua LomoHome degli scatti instantanei sognanti ed eterei, incuriositi, siamo andati a conoscerla!

Credits: angelaregina

Ciao AngelaRegina, benvenuta sul nostro magazine! Per iniziare vorremo proporti il quiz che abbiamo sviluppato per capire che tipo di fotografo sei . Puoi dirci il tuo risultato?

Sono una Retro Romantic. Il test lo ammetto è stato molto divertente.

Ti rispecchia come fotografa?
Decisamente.

Quando hai scattato le tue prime foto?

Ero davvero piccola quando ho iniziato a scattare fotografie, avevo circa sei anni. Ne conservo un bellissimo ricordo, allestivo dei set con le mie Barbie realizzando per loro vestiti con avanzi di tessuto che sottraevo a mia nonna, mi recavo nel mio giardino e le ritraevo tra i fiori.

Credits: angelaregina

Con quale macchina?

Con una Yashica Fx3, se non ricordo male. Era la reflex di mio padre, mi ritraeva ovunque ho tantissime fotografie di me bambina. Ne ricordo ancora il suono della leva di avanzamento della pellicola e del pulsante dell'otturatore, pura magia …

Cos'è per te la fotografia analogica?

Con il digitale si è persa un po' quella sorpresa che solo la fase di sviluppo della pellicola sa donarti, attraverso il display puoi già vederne il risultato, modificarlo, post produrlo, con l'analogico no. Per quanto tu possa essere bravo nelle messe a fuoco, nella gestione dei tempi, potrai vederne il reale risultato solo dopo aver stampato le tue foto e questo "effetto sorpresa" lo trovo bellissimo perché delle volte il risultato è affidato anche al caso.

Credits: angelaregina

Hai pubblicato recentemente nella community delle fotografie instantanee sognanti ed eteree. Ci racconti degli scatti che hai realizzato?

Da qualche anno la mia ricerca si è concentrata sull'autoscatto per vivere pienamente l'opera quasi come fosse un'azione performativa. La fase progettuale è quella che più mi affascina poiché accompagnata da disegni in cui rappresento ciò che poi verrà realizzato nello scatto finale. Ogni fotografia prima di essere realizzata viene "studiata", progettata per essere realizzata al meglio in ogni suo dettaglio per divenire poesie che raccontano la bellezza non fine a se stessa, ma una bellezza che va cercata nella propria anima. Mi occupo personalmente di tutto dai costumi, trucco,composizione. Per me è una sorta di rituale che avviene silenziosamente in quel preciso momento tra le mura domestiche. Spesso nei mie scatti compare un lenzuolo bianco sul pavimento che definisce il "distacco" da ciò che è reale creando una sorta di perimetro cerimoniale. L'intento è quello di raccontare piccole storie che possano trascinare il fruitore in una dimensione onirica, sospesa tra sogno e realtà.

Credits: angelaregina

Cosa pensi della fotografia istantantea? E della Lomo Instant Wide?

La fotografia istantanea mi affascina terribilmente per via della sua immediatezza. Ti permette di realizzare un'opera unica e irriproducibile. Devi cogliere ciò che accade in quel preciso momento, così com'è ed è perfetta per i miei progetti fotografici perché è come se completasse un'azione performativa.
La Lomo Instant Wide la trovo davvero fantastica, ormai la ritengo una mia alleata, mi ha permesso di realizzare perfettamente ciò che volevo rappresentare poiché molto creativa nelle sue funzioni.

Credits: angelaregina

Hai realizzato altri progetti fotografici?

Sì, ne ho realizzati tanti altri. Mi lascio ispirare da cose semplici e appena ho un'idea ben definita scatto! La fotografia per me è vita, una necessità fisiologica direi per cui porto avanti anche più progetti contemporaneamente.

Cosa ci aspettiamo per il futuro?

Bella domanda…non saprei di preciso, non mi piace fare programmi ne avere aspettative. Nei prossimi mesi parteciperò a svariate esposizione e questo per me è già molto. Da qualche settimana sto sperimentando la Diana Instant Square e sono più che certa che prenderanno vita altri nuovi progetti.

Credits: angelaregina

Grazie Angela per aver partecipato all'intervista :) E' un piacere averti qui con noi nella Community di Lomography.
Visitate la sua Lomohome

Scritto da macilomo il 2019-04-19 in #news #persone

La LomoChrome Metropolis è la prima e nuova pellicola color negative ad uscire negli ultimi anni. Dopo il successo della leggendaria LomoChrome Purple e LomoChrome Turquoise, questa nuova emulsione sarà disponibile nei formati da 35 mm, 110, 120, e 16 mm. Inondando le tue fotografie di colori tenui, contrasti sgargianti e toni desaturati, questa pellicola è misteriosa e grunge allo stesso tempo, come mai nessuna prima d'ora. Sostienici su Kickstarter e aiutaci a sancire l'inizio di una nuova era per la fotografia analogica!

Altri Articoli Interessanti