Around the World in Analogue: una Thailandia sognante

2

Il sud-est asiatico è noto per le sue belle foreste pluviali, dove ogni luogo ha una sua specifica atmosfera orientale. In Thailandia, ci sono maestosi palazzi, spiagge tropicali, rovine antiche e templi riccamente decorati, ma c'è molto di più che va oltre il suo scenario surreale. La nostra lomografa Elisabeth, a.k.a.elisabethdare è qui per mostrarci la sua esperienza immersiva con le sue parole e le sue fotografie.

Credits: elisabethdare

Ho impiegato più del previsto per trovare quello che cercavo in Thailandia. Ho trascorso all'incirca un mese per seminare l'abbondanza di turisti occidentali che si sono lasciati trasportare dalla scena. Divertente, ma non era proprio il mio sapore, o quello che stavo cercando di fotografare.

All'inizio della stagione secca, ho realizzato alcuni lavori mentre lavoravo saltuarimante in una provincia del Nord. In qualche modo, mi sono ritrovata a vivere in un piccolo villaggio senza età, immerso in una storia di 300 anni di lavorazione del legno tradizionale. La persone per cui lavoravo, erano della vecchia discendenza di Lanna, trascorrevano i giorni languidi a intagliare per realizzare bellissimi armadietti, simboli o ciondoli. Mi hanno insegnato alcuni termini del dialetto del nord, come cucinare correttamente in una wok, l'arte del piegare i fiori. Sempre con modi gentili, sorrisi aggraziati.

Il lavoro mi ha immerso completamente nella comunità thailandese. Un giorno ho aiutato a svuotare un bambù o a togliere le foglie di banano sulla riva del fiume. Un giorno ho guidato una (discutibile) bicicletta e insegnato inglese in una scuola materna thailandese. I curiosi locali, vedendo uno straniero completamente estraneo dalla loro realtà, si sono sempre mossi in modo curioso e con grandi sorrisi. Ho fatto amicizia con un lettore di tarocchi locale. Il tizio che possiede le uniche lavatrici per il bucato. Il barbiere locale che vende gnocchi al vapore peccaminosamente buoni e panini. La dolce proprietaria del rifugio del caffè. A volte fa il sapone con cose che trova in giardino, mentre suo marito crea sculture in legno.

Credits: elisabethdare

Alla fine, ho iniziato a fare l'autostop per il nord della Thailandia. Era senza dubbio il modo migliore per connettermi con il paese. Vedere una donna solitaria su strade meno trafficate è sempre un'anomalia per quei posti. Le persone sono sempre disposte a condividere stanze o storie. Diverse volte ho pensato che la polizia in Tailandia mi avrebbe bloccata mentre cercavo un passaggio chiedendomi cosa stessi facendo.

Con mia grande sorpresa, fermerebbero il traffico per aiutarti a raggiungere il posto di destinazione. Ho trovato un paese sorprendente da questo punto di vista. La gentilezza è costante. Una notte, l'ho trascorsa in un convento di un tempio con alcune suore thailandesi (con cui ho anche fatto l'autostop) in cambio di qualche lavoro in giardino. Alle 3:50 del mattino mi hanno invitata a meditare e cantare con loro. Hanno condiviso storie, mi hanno permesso di bere l'acqua da un antico pozzo, mi hanno dato consigli che terrò per me fino a quando non sarò vecchia.

Verso la fine di novembre, girovagavo per il nord sopra un camion che trasporta canna da zucchero e di tanto in tanto mi appostavo con la mia tenda nella giungla, ecc. Ho scelto di non fatto il grande tour includendo Cambogia e Vietnam, come fanno molti escursionisti. Ho cercato la Thailandia, quella più vera e autentica. Ho dovto attraversare le risaie, mi sono persa, a volte sono stata incapace di comunicare, e ho vissuto dei disagi, ma l'ho trovata. Non è strano per una giovane donna viaggiare da sola in questo modo? Suppongo di sì. Questa domanda non smette mai di sorprendermi, ma il desiderio di andare lì fuori ed esplorare non conosce età o sesso.

Credits: elisabethdare

La strada dell'autenticità tailandese è costellata di rischi e deliziose incognite. Fare l'autostop significa poter essere a rischio e cadere liberamente nella tana del coniglio. Essere completamente incapace di comunicare, ma riuscire in qualche modo a farlo, ad esempio amano le canzoni degli anni 90' e si può a cantare insieme. Cercare di arrivare al confine per il tramonto. Sempre alla ricerca del prossimo rischio da non prendere. Non c'è riposo per le persone con il mio stesso stato d'animo.


Vuoi portarci Around the World in Analogue? Scrivi a ciel.hernandez@lomography.com con oggetto Around the World in Analogue ae condividi i tuoi viaggi indimenticabili con il resto della comunità! Leggi le linee guida qui.

2019-03-21 #luoghi

2 Commenti

  1. aronne
    aronne ·

    Senza parole! WOW!

  2. kii_87
    kii_87 ·

    Che esperienza meravigliosa!

Altri Articoli Interessanti