Paesaggi e Ritratti dall'Atmosfera Fiabesca: le Foto di Pietro Puleo su Pellicola LomoChrome Turquoise

Il fotografo siciliano Pietro Puleo ha di recente scattato il suo primo rullino LomoChrome Turquoise, realizzando ritratti e paesaggi davvero sorprendenti e unici! Conosciamolo meglio attraverso questa intervista.

© Pietro Puleo

Ciao Pietro, benvenuto! Potresti fare una tua presentazione per i lettori del nostro Online Magazine?

Sono Pietro Puleo, vivo a Palermo e sono un libero professionista. Mi occupo di fotografia, siti web e grafica pubblicitaria. Le fotografie sono fondamentali per il mio lavoro, commissionate da committenti per siti web, per social o per pubblicità.

© Pietro Puleo

Puoi raccontarci del tuo background fotografico? Quando é iniziato il suo viaggio nel mondo della fotografia?

Tenevo in mano la mia prima macchina fotografica già all'età di 5 anni, era una Mupi punta e scatta formato 126. Ho sempre avuto la passione per la fotografia e negli anni ho coltivato questa passione facendola diventare un lavoro. Per lavoro utilizzo Nikon full frame con diverse lenti professionali. Da un paio di anni mi si è riaccesa la passione per la fotografia analogica e da allora colleziono macchine fotografiche vintage di diverso formato e con tanti filtri e mi diverto tantissimo a sperimentare. Sono sempre alla ricerca di luoghi immersi nella natura e da lì costruisco un concept, un progetto, ricerco la modella e scelgo con molta cura il rullino che più si adatta al set. A differenza della fotografia digitale, ritengo che quella analogica abbia un'anima senza tempo che trasmette emozioni impareggiabili. Attualmente sviluppo i rullini in bianco e nero e il prossimo step sarà la stampa analogica.

Un anno fa acquistai una macchina 6x6 all'asta, aprendola mi accorsi che dentro c'era ancora la pellicola. Era una pellicola degli anni cinquanta e decisi di svilupparla nonostante il rischio di non vedere alcun risultato fosse alto. Invece il tentativo andò a buon fine, quella pellicola conteneva immagini scattate settant'anni fa che aspettavano qualcuno che le potesse portare alla luce. Questo aneddoto, a mio avviso, rappresenta in pieno il fascino e la bellezza della fotografia analogica.

© Pietro Puleo

Per questa meravigliosa serie hai utilizzato per la prima volta la nuova formula della nostra pellicola LomoChrome Turquoise: quali caratteristiche ti hanno colpito particolarmente?

Ti ringrazio tanto, i complimenti fanno sempre piacere e ti spingono a continuare nella ricerca. Sin dal pre-order non vedevo l'ora di provare questa pellicola e immaginavo di testarla in un paesaggio lacustre con i riflessi dello specchio d'acqua. Una volta visti i risultati, ho avuto le conferme di quanto visto in anteprima per questa pellicola. Spettacolare la resa sul cielo e sulla vegetazione. Ha letteralmente costruito un'ambientazione magica. Bellissimi anche i risultati sulla modella, Giulia Terzo, che mi ha accompagnato in questa nuova sperimentazione e che ringrazio tanto.

© Pietro Puleo

Consiglieresti questa pellicola più per ritratti o paesaggi? E per quale motivo?

La consiglierei per entrambi. Sono un amante della natura e ho sempre cercato di contestualizzare gli scatti con l'inserimento di soggetti. Questa pellicola riesce a rendere unici sia il soggetto che il paesaggio circostante fondendo entrambi in un'atmosfera fiabesca.

Quali sono le sfide nello scattare con pellicole color shifting?

Io amo tantissimo la sperimentazione. Il LomoChrome Turquoise da ora in poi, per quel che mi riguarda, andrà ad affiancare le altre mie pellicole Lomography preferite (Purple, Metropolis e Fantôme). Con le pellicole color shifting come Turquoise, Purple e Redscale, devi ragionare in maniera diversa, devi concepire lo scatto sapendo che poi quel che vedi in quel momento verrà reso magico dalla pellicola. Pertanto, quando sto per scattare, cerco di immaginare la composizione con le caratteristiche della pellicola caricata in macchina. E tutto questo è assai stimolante, te l'assicuro.

© Pietro Puleo

Quale fotocamera hai utilizzato?

Per questo mio primo Turquoise ho utilizzato la mia macchina preferita, la Pentax Spotmatic F con lente Super Takumar 50mm f1.4. Presto scatterò questa pellicola anche nel formato 120 e non vedo l'ora.

Hai qualche consiglio da condividere con coloro che utilizzeranno per la prima volta questa pellicola?

Ho scattato il LomoChrome Turquoise a 200 iso e mi ha già dato risultati davvero soddisfacenti. Se si vuole accentuare ancora di più l'effetto "Turquoise", scattare a 400 ISO potrebbe essere la soluzione. Cosa che proverò presto.

© Pietro Puleo

Scatti sia in digitale che in analogico: che ruolo ha per te la fotografia analogica nel 2022?

La fotografia analogica riesce a trasmettermi sensazioni poco paragonabili a quella digitale. L'analogico ha un cuore pulsante che non ha smesso mai di battere. Sono convinto che questo periodo sia solo l'inizio di un grande ritorno a pieno regime. Spero anche che questo fervore, la nascita di numerose community, le splendide iniziative come la Lomowalk, possano anche portare ad aumentare i volumi di produzione delle pellicole.

Ha qualche progetto o collaborazione interessante in programma?

Ho sempre tante idee in cantiere, una delle prossime sarà un set in spiaggia con mood tipicamente invernale. Ovviamente porterò con me una o due macchine analogiche e diverse pellicole!


Segui Pietro sul suo profilo Instagram e qui per vedere tutti i suoi scatti su pellicola.

Scritto da melissaperitore il 2022-12-06 in #gear #lomochrome #lomochrome-turquoise

Altri Articoli Interessanti