FashionWeek. La fotografia istantanea durante le settimane della moda con Giulia Mantovani

3

Giulia è una giovane fotografa che ha sperimentato la fotografia istantanea durante le sfilate della Milano Fashion Week e dalla Parigi Fashion Week con la Lomo'Instant Wide, scopri con noi cosa ci ha raccontato di questa esperienza e di cosa pensa Giulia della fotografia istantanea.

Ciao Giulia, grazie per essere qui con noi. Ti andrebbe di presentarti alla community di Lomography?

Ciao! Grazie a voi per l’opportunità. Mi chiamo Giulia Mantovani, ho 26 anni e lavoro come fotografa freelance a Milano e a Verona. Mi occupo principalmente di fotografia di moda e di eventi.

Credit: Giulia Mantovani

Cos’è per te la fotografia?

La fotografia è stata, e forse lo è ancora un po’ adesso, il mezzo con cui ho connesso la mia vita e la mia visione con quella delle altre persone, è il mezzo attraverso cui racconto le mie idee, i miei sentimenti. Inizialmente la fotografia era per me uno schermo, un filtro che mi proteggeva nel relazionarmi con gli altri e di cui avevo estremo bisogno, ora invece io e la mia macchina siamo alleate alla pari e ho imparato a trasformare questa timidezza e discrezione che sempre mi hanno caratterizzata, in quella che oggi, se vogliamo, è la mia cifra stilistica.

Quando ti sei avvicinata al mondo della fotografia?

Mi sono avventurata nel mondo della fotografia a circa 18 anni, quando mi è stata regalata la mia prima Nikon d3000. Fino a quel momento sono sempre stata estremamente affascinata dal potenziale che la fotografia poteva avere se usata sapientemente. Avevo il grande desiderio di capire meglio come funzionava, cosa si poteva fare, insomma ho iniziato ad approfondire. Mi sono iscritta ad un corso ed ho subito avuto la sensazione di aver trovato il mio posto, sapevo in fondo che sarebbe stato il percorso lavorativo che avrei voluto intraprendere in futuro.

Credit: Giulia Mantovani

Cos’è per te una buona fotografia?

Ho imparato nel tempo a non considerare la tecnica come unico fattore di buona riuscita. Certo è importante, ma deve essere considerata come un mezzo per arrivare ad una buona comunicatività dello scatto. La tecnica aiuta a veicolare l’intenzione e serve in alcuni casi a trasmettere un messaggio ma non è tutto. Troppo spesso vedo colleghi ossessionati dalla tecnica. Io stessa mi sono fatta troppo condizionare in passato, perdendo in parte il mio occhio e il mio istinto. Quando me ne sono accorta, ho cambiato rotta. Per me una foto ben riuscita è una fotografia che tiene incollati, una di quelle che non riesci a smettere di guardare. La giri e la rigiri, la osservi da qualunque angolazione e continua a colpirti nello stomaco. Penso che una foto ben riuscita sia frutto di un’intenzione precisa di raccontare qualcosa, anche a livello inconscio, anche se è scattata a caso. C’è qualcosa di noi e della nostra visione in ogni cosa che facciamo, soprattutto nell’universo artistico. Insomma ogni buona fotografia nasce da una storia, poi certamente entrano in gioco moltissimi fattori: la soggettività, la moda, le correnti artistiche del momento. Sono variabili imprevedibili ed è giusto così. In fin dei conti penso sia proprio questo il fascino della fotografia. Lo scatto perfetto esiste ed è una foto di Solve Sundsbo, ma è la mia personalissima opinione, probabilmente chi ama Terry Richardson la penserebbe diversamente.

Credit: Giulia Mantovani

Come nutri la tua curiosità?

Non smetto mai di fare ricerca. Mi guardo intorno e cerco sempre sempre di migliorarmi. Ci sono molti giovanissimi che fanno fotografie incredibili e mi stimolano nel continuare a cercare uno sguardo nuovo, un diverso punto di vista. Il panorama fotografico italiano ultimamente è davvero ricco di artisti interessanti. Non voglio fermarmi: continuo ad indagare in me stessa e nell’arte, anche attraverso lo sguardo altrui.

Quanto c’è di studiato e quanto è lasciato all’ispirazione del momento nei tuoi lavori?

50 e 50, Nei servizi fotografici più importanti c’è un team con cui lavoro e con cui elaboro il concetto/storia da realizzare. Solitamente gli scatti più studiati sono frutto di più teste: stylist, art director e make up artists con cui collaboro danno sempre dei contributi fondamentali alla realizzazione dei miei lavori. Altre volte invece dipende dal working flow che prende una determinata piega, a volte dipende da una canzone che parte da Spotify, a volte dalla modella/o che fa qualcosa di particolare o a volte da azioni inaspettate che succedono sul set. L’ispirazione agisce su di me in modo molto momentaneo.

Credit: Giulia Mantovani

Quali sono le tue primi impressioni sulla Lomo Instant Wide?

È assolutamente interessante il formato, più ampio e molto versatile. Funzionale sia per i ritratti e sia per foto di gruppo. Avevo già sperimentato il formato durante qualche editoriale. Posso dire che con la la Lomo'Instant Wide la qualità degli scatti è buona ed è molto facile da utilizzare, anche chi non fa fotografia a livello professionale si può divertire molto. Esteticamente è molto bella però un po’ ingombrante.

Puoi dirci come hai lavorato con la Lomo'Instant Wide?

Sinceramente di tecnica c’è gran poco negli scatti che ho realizzato: ho portato la lomo instant wide nei backstage di alcune sfilate durante la fashion week di Milano. Nei backstage c’è troppo rush, traffico e congestione di persone oltre che ad una situazione di perenne fretta e ansia, purtroppo è difficile avere il tempo di strutturare lo scatto.

Credit: Giulia Mantovani

Quali progetti ti aspettano per il futuro e quali obiettivi hai per il 2019?

Il mio principale proposito è quello di lavorare molto di più nell’ambito editoriale, proprio per questo nell’ultimo periodo mi sto concentrando sullo sviluppo di storie più complete e più interessanti da presentare ai magazine che seguo e per cui vorrei pubblicare.

Credit: Giulia Mantovani

Grazie Giulia per essere stata con noi! Continua a seguire i suoi lavori sul suo sitoweb e sulla sua pagina Instagram per essere sempre aggiornati sui suoi prossimi lavori!

Scritto da macilomo il 2019-05-07 in

3 Commenti

  1. blondcheri
    blondcheri ·

    Fantastica, complimenti!

  2. cristinaformentin
    cristinaformentin ·

    Ogni tuo scatto meriterebbe un commento!
    Sei fantastica!

  3. macilomo
    macilomo ·

    @cristinaformentin è davvero bravissima! Questi scatti istantanei sono superbi :)

Altri Articoli Interessanti